Cassa Depositi e Prestiti in campo per C.M.B. Carpi

Finanziamenti per 116 milioni di euro insieme a un pool di banche con parziale garanzia SACE

Due finanziamenti per un totale di 116 milioni di euro a sostegno di CMB, cooperativa emiliana che ha fatto la storia dell’edilizia in Italia e non solo. CDP ha partecipato all’operazione insieme a un pool di banche costituito da Unicredit, BPER, Banco BPM e Monte dei Paschi di Siena e parzialmente garantita da SACE, nell’ambito delle iniziative previste dal Decreto Liquidità a supporto delle imprese colpite dagli impatti dell’emergenza Covid-19. Le risorse saranno utilizzate principalmente per investimenti e per la ripartenza dell’azienda e del territorio.

Cooperativa Muratori e Braccianti è nata 110 anni fa a Carpi e nel corso di un secolo si è imposta per la sua professionalità, passando dal rinforzamento degli argini del fiume Secchia del 1910 alla ristrutturazione del monumentale Palazzo dell’ONU a Ginevra lo scorso anno. La sua storia è fatta di grandi opere e di persone che hanno creduto nella crescita e nell’innovazione, permettendo all’azienda di affacciarsi al mondo.

Cassa Depositi e Prestiti è orgogliosa di aver contribuito a mettere in campo un finanziamento così importante. Si tratta infatti della prima operazione di finanziamento diretto con CMB, il cui sostegno assume ancor più rilevanza considerata la fase di difficoltà attuale del Paese e la centralità del settore delle costruzioni, chiave per l’economia nazionale. Questa operazione ha un grande valore strategico e permette a CDP di contribuire in maniera significativa a sostenere il territorio e le filiere più importanti del settore imprenditoriale del Paese.

La nostra Newsletter

Registrati per essere sempre aggiornato sulle iniziative e i progetti del Gruppo CDP

Iscriviti