Comunicato stampa

Cassa Depositi e Prestiti finanzia la crescita in Cina del gruppo italiano Meter

Operazione in valuta cinese, del valore di 5 milioni di euro, nata dalla collaborazione strategica con Bank of China a valere sulla provvista del Panda Bond di CDP

Roma, 25 giugno 2020 – Ammonta a circa 40 milioni di Renmimbi, equivalenti a 5 milioni di euro, il finanziamento in valuta locale concesso da Cassa Depositi e Prestiti (CDP) in favore del Gruppo Meter, fondato nel 1981 a Robassomero (Torino), e attivo nella progettazione e produzione di cuscinetti a rulli e a sfera per numerose applicazioni tra cui trasmissione di potenza, movimentazione e logistica, motori e pompe idrauliche, macchine agricole e a movimento terra e robotica.

Il Gruppo Meter conta circa 250 dipendenti ed opera attraverso sedi produttive dislocate in tre continenti (Europa, USA e Cina), al fine di garantire la massima flessibilità per soddisfare le esigenze della clientela locale. Il Gruppo ha un giro d’affari di oltre 60 milioni di euro, realizzato prevalentemente all’estero.

Le risorse saranno destinate a supportare la crescita del Gruppo Meter in Cina a sostegno di interventi tesi al potenziamento delle linee di produzione, al rinnovamento degli impianti e macchinari e allo sviluppo di nuovi prodotti.

Il finanziamento è stato interamente concesso da CDP a valere sulla provvista dell’emissione inaugurale del “Panda Bond” da 1 miliardo di Renminbi, conclusa con successo lo scorso 31 luglio. CDP è il primo emittente italiano, nonché il primo Istituto Nazionale di Promozione europeo, a effettuare un’emissione obbligazionaria in Cina in valuta locale rivolta a supportare imprese italiane già attive o interessate a operare sul mercato cinese.

Banca Monte dei Paschi di Siena - Shanghai Branch - ha agito in qualità di Facility Agent nella transazione.

B&B Networking Company con il partner Enrico Bollini della Predosa ha agito in qualità di advisor finanziario per il Gruppo Meter

Proseguiamo con impegno sempre maggiore il nostro lavoro al fianco delle imprese italiane e con quest’operazione confermiamo il sostegno alle eccellenze italiane che operano sul mercato cinese” ha dichiarato il Responsabile Divisione CDP Imprese, Nunzio Tartaglia. Siamo consapevoli che l’internazionalizzazione delle aziende italiane è una leva di sviluppo importante per il nostro Paese e l’operazione sottoscritta è l’ennesimo esempio concreto del supporto che CDP garantisce al sistema imprenditoriale nazionale”.

‘’Questo finanziamento, dichiara il Presidente del Gruppo Meter, Vittorio Musso, rappresenta davvero l’eccellenza del sistema Italia nel condividere scelte e necessità imprenditoriali da parte di CDP affiancandosi alle imprese anche in un momento particolarmente difficile quando il coraggio, la determinazione e l’orgoglio di essere Italiani ci consentono di andare sempre avanti. Siamo anche molto orgogliosi di fare parte del primo gruppo di aziende italiane scelte da CDP nell’ambito dell’emissione obbligazionaria in Cina”.
 

Il Gruppo Meter ha avviato la sua operatività in Cina nel 2001 mediante la costituzione della società Shanghai Meter Bearings, dapprima col solo scopo di analizzare il mercato locale  e, successivamente, al fine di insediare anche le proprie attività produttive. Queste ultime sono realizzate in un plant costituito da due capannoni della grandezza di circa 2000 m₂ ciascuno localizzati nel distretto di Shanghai.

Documenti correlati