Comunicato stampa

Cassa Depositi e Prestiti e Università di Pisa: al via collaborazione sull'edilizia universitaria

CDP offrirà per la prima volta consulenza tecnico-amministrativa al mondo dell’università, supportando l’avvio di sette interventi infrastrutturali per un investimento complessivo di oltre 120 milioni di euro
 

Pisa, 17 dicembre 2020Cassa Depositi e Prestiti e Università di Pisa hanno siglato un protocollo d’intesa per l’edilizia universitaria finalizzato a rafforzare la collaborazione nell’ambito di un programma di sette interventi infrastrutturali per un investimento complessivo di oltre 120 milioni.

In questo ambito, CDP fornirà per la prima volta al mondo dell’università attività di consulenza tecnico-amministrativa per accelerare la realizzazione degli interventi programmati in un’ottica di ottimizzazione nell’utilizzo delle risorse.

In linea con il suo piano industriale 2019-2021, Cassa Depositi e Prestiti affiancherà l’Università di Pisa nelle varie fasi dell’iter progettuale, procedurale e amministrativo degli interventi con le seguenti attività: supporto tecnico nella progettazione, consulenza amministrativa sui bandi di gara per affidamento dei servizi di ingegneria per la progettazione e per l’appalto dei lavori, supporto nella fase di gestione dei contratti. Per dare corso a questa intesa, è prevista da parte di CDP un’assistenza continuativa per rispettare l’iter e per imprimere un’accelerazione sui progetti. 

Nel dettaglio, l’intesa porterà al completamento dell’Area Veterinaria San Piero, alla realizzazione del nuovo polo di Biologia, del polo tecnologico di Farmacia e dell’area Scheibler, quest’ultima ospiterà un laboratorio interdipartimentale e la nuova sede del Centro Piaggio. Inoltre, saranno oggetto di riqualificazione anche il palazzo dell’orto botanico e la palazzina Grani, che accoglieranno un polo museale; così come l’edificio distaccato di Cisanello, di proprietà dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria Pisana, dove sarà istituita l’area di medicina.

“Con questo accordo per l'Università di Pisa si apre una stagione importante - ha dichiarato il Rettore Paolo Mancarella - Se oggi siamo tra le forze trainanti del sistema universitario italiano e un nodo importante e autorevole nella rete globale delle università e degli enti di ricerca è perché in questi anni abbiamo puntato, con decisione, all’eccellenza accademica e alla crescita strategica, destinando risorse significative allo sviluppo delle nostre infrastrutture. Il supporto di Cassa Depositi e Prestiti darà ancor più solidità a tutto questo, contribuendo allo sviluppo futuro dell'eccellenza del nostro Ateneo”.

“L’accordo siglato oggi testimonia il forte impegno di Cassa Depositi e Prestiti al fianco delle Istituzioni nell’accelerare il processo di sviluppo delle infrastrutture sul territorio, facendo leva su tre direttrici cardine per CDP: innovazione, sostenibilità e sviluppo del capitale umano insieme al capitale finanziario. Il protocollo di consulenza tecnico-finanziaria siglato con l’Università di Pisa è per noi il primo sottoscritto con un’università. Auspichiamo di poter replicare questo modello di collaborazione anche con altri atenei per essere sempre di più un interlocutore di riferimento nella crescita infrastrutturale del Paese.", ha dichiarato Paolo Calcagnini, Vice Direttore Generale e Chief Business Officer CDP.

Documenti correlati