Cassa Depositi e Prestiti e FEI rafforzano la collaborazione a sostegno dell’economia italiana

Comunicato stampa

Cassa Depositi e Prestiti e FEI rafforzano la collaborazione a sostegno dell’economia italiana

  • Il Fondo europeo per gli investimenti (FEI) e Fondo Italiano d’Investimento (FII), sottoscrivono un accordo di co-investimento a supporto del Private Equity e Debt per le PMI.
  • Migliore accesso al finanziamento per le microimprese nei settori sociali e culturali, attraverso la collaborazione tra CDP e FEI già avviata nell'ambito del programma EaSI della Commissione Europea.
     

La Cassa Depositi e Prestiti (CDP) e il Fondo Europeo per gli Investimenti (FEI, parte del gruppo BEI) riaffermano il loro impegno comune nei confronti delle imprese italiane.

Nella giornata di oggi, il FEI ha firmato un protocollo d'intesa con Fondo Italiano d’Investimento (FII), di cui CDP è l’azionista di maggioranza, per intensificare la collaborazione esistente nel settore del private equity e del private debt, dedicata alle PMI italiane, in piena coerenza con il Piano Industriale di CDP.  Dal 2011 la collaborazione tra FEI e FII ha contribuito ad attivare investimenti per oltre 1,1 miliardi di euro in 22 veicoli di investimento.

Inoltre, attraverso la piattaforma di investimento "Social Impact Italia", CDP e FEI annunciano che finanzieranno la principale istituzione di finanza etica italiana, Banca Etica, e il primo attore italiano del microcredito, PerMicro. Le due operazioni sono le prime in Italia a utilizzare il Programma “capacity building” dell’iniziativa UE per l'occupazione e l'innovazione sociale (EaSI) della Commissione Europea. L'obiettivo principale è sostenere Banca Etica e PerMicro attraverso l'apertura di nuove filiali, lo sviluppo di strumenti digitali e investimenti in risorse umane, rafforzando così l'accesso ai finanziamenti per le persone che non hanno accesso al sistema bancario tradizionale.

CDP e FEI hanno inoltre annunciato la selezione dell’imprenditore Alberto Chalon come il primo "business angel" del Fondo Caravella, comparto italiano dell'iniziativa pan-europea gestita da "European Angels Fund" (EAF). Pertanto, gli investimenti di Alberto Chalon in PMI innovative nelle fasi “seed” e “early stage”, saranno automaticamente supportate dal Fondo Caravella. Promosso congiuntamente da CDP e dal FEI nel 2018, il Fondo Caravella è finalizzato al supporto di startup e PMI innovative nazionali, in co-investimento con “business angels” italiani.

Nell’ambito della collaborazione tra CDP e FEI, si ricorda che - grazie al recente investimento in Eureka! FUND I – Technology Transfer - è stato raggiunto in anticipo l’obiettivo di allocare i 200 milioni di euro della piattaforma di investimento ITAtech, dedicata al supporto del trasferimento tecnologico in Italia. La piattaforma è stata lanciata dalle due istituzioni tre anni fa e viene gestita dal FEI. 

L’accordo firmato oggi consente di intensificare la collaborazione con il FEI, che negli anni ha già prodotto importanti risultati. Insieme potremo dare un supporto concreto ad iniziative di finanza etica e di accesso al credito, oltre a fornire nuovo slancio alle start-up innovative: sono tutte attività che rientrano nella mission di CDP per il Paese e che rappresentano un volano per la crescita, l’occupazione e la competitività”, ha aggiunto Fabrizio Palermo, Amministratore Delegato di CDP.

"La nostra ormai lunga collaborazione con CDP è una storia di grande successo", ha commentato Pier Luigi Gilibert, Amministratore Delegato del FEI. “Le nostre iniziative comuni, anche con il sostegno di programmi europei come EaSI, stanno veramente facendo la differenza per molte aziende italiane, dalle start-up alle microimprese, e dalle PMI alle Mid-Cap. L'innovazione e l’accesso al finanziamento sono tuttora delle priorità per l’Italia e il FEI è qui per sostenerle.”


***

Cassa depositi e prestiti (CDP) è l'istituto nazionale di promozione che sostiene l'economia italiana dal 1850. Finanzia investimenti pubblici e lo sviluppo del sistema infrastrutturale del Paese; sostiene le imprese italiane, aiutandole a innovare e crescere, favorendo al contempo le loro esportazioni e l'espansione internazionale. Supporta la cooperazione internazionale e funge da catalizzatore per i fondi IPE in Italia. In qualità di operatore primario nel settore dell'edilizia abitativa sociale e conveniente, CDP contribuisce alla crescita del settore immobiliare italiano e promuove la trasformazione urbana. Maggiori informazioni su: http://en.cdp.it.

Il Fondo europeo per gli investimenti (FEI) fa parte del gruppo Banca Europea per gli Investimenti (Gruppo BEI). La sua missione centrale è sostenere le micro, piccole e medie imprese (PMI) europee aiutandole ad accedere ai finanziamenti. Il FEI progetta e sviluppa capitali di rischio e di crescita, garanzie e strumenti di microfinanza destinati specificamente a questo segmento di mercato. In questo ruolo, il FEI promuove gli obiettivi dell'UE a sostegno di innovazione, ricerca e sviluppo, imprenditorialità, crescita e occupazione.

Il programma dell'UE per l'occupazione e l'innovazione sociale ("EaSI") mira a sostenere l'obiettivo dell'UE di un'occupazione di alto livello, un'adeguata protezione sociale, la lotta contro l'esclusione sociale e la povertà e il miglioramento delle condizioni di lavoro. L'asse di microfinanza e imprenditoria sociale del programma EaSI fornisce sostegno agli intermediari finanziari che offrono microcrediti agli imprenditori o finanziamenti alle imprese sociali. L'obiettivo è aumentare l'accesso alla microfinanza, che comprende il microcredito, vale a dire prestiti fino a 25.000 EUR, in particolare per le persone vulnerabili e le microimprese. Inoltre, per la prima volta, l'UE sostiene le imprese sociali attraverso investimenti fino a 500.000 EUR. Il sostegno alla microfinanza e all'imprenditoria sociale è attualmente in fase di attuazione attraverso la garanzia EaSI, che consente agli intermediari finanziari di raggiungere (potenziali) imprenditori che non sarebbero stati in grado di ottenere finanziamenti altrimenti a causa di considerazioni di rischio. Viene inoltre implementato attraverso la "Finestra degli investimenti per lo sviluppo di capacità EaSI" per rafforzare la capacità degli intermediari finanziari nei settori della microfinanza e della finanza sociale attraverso investimenti azionari. La Commissione europea ha selezionato il FEI per attuare la garanzia EaSI e la finestra per gli investimenti nello sviluppo delle capacità dell'EaSI.

Fondo Italiano d'investimento SGR è una società di gestione del risparmio il cui principale azionista è Cassa depositi e prestiti, affiancata da Intesa Sanpaolo, UniCredit, Associazione Bancaria Italiana e Confindustria. Attualmente gestisce sette fondi di investimento azionario di tipo chiuso, riservati a investitori qualificati attivi nei settori del private equity, del debito privato e del capitale di rischio, con un obiettivo di risparmio gestito per un target di 2,3 miliardi di EUR. In particolare, l'area del fondo di fondi gestisce cinque fondi, tre dei quali dedicati ai segmenti del private equity e del debito privato, per impegni complessivi di circa 1,2 miliardi di euro.

Alberto Chalon è un noto business angel italiano. Dal 1994 ha lavorato come imprenditore nel settore della moda insieme al fratello, prima di supportare come investitore e CEO il lancio del motore di ricerca francese Qwant nel 2012. Nello stesso periodo, ha iniziato a investire i ritorni della sua attività imprenditoriale in diverse società nel tech a diversi stadi , talvolta assumendo anche un ruolo di board member o advisor nelle stesse.

EUREKA! Venture SGR è una società indipendente di Venture Capital focalizzata su investimenti in deep tech, in attesa dalla Banca d’Italia dell’autorizzazione ad operare come Società di Gestione del Risparmio. "Eureka! Fund I - Technology Transfer" investirà in proof-of-concept, spin-off e startup finalizzati alla valorizzazione dei risultati dell’attività di ricerca scientifica dei Partner, tra cui in primo luogo l'Istituto Italiano di Tecnologia e il Politecnico di Torino, nell’ambito degli Advanced Materials e più in generale della Scienza ed Ingegneria dei materiali. Stefano Peroncini è l’Amministratore Delegato della società. eurekaventure.it

Banca Etica è la prima e ancora unica banca italiana interamente dedita alla finanza etica. Opera su tutto il territorio nazionale attraverso una rete di filiali, banchieri ambulanti e grazie ai servizi di home e mobile banking. Da 20 anni Banca Etica raccoglie il risparmio di organizzazioni e cittadini responsabili e lo utilizza interamente per finanziare imprese e progetti finalizzati al benessere collettivo. Oggi Banca Etica conta 43 mila soci e 72 milioni di capitale sociale; una raccolta di risparmio di 1,7 miliardi di euro e finanziamenti per oltre un miliardo a favore di iniziative imprenditoriali nei settori della cooperazione e innovazione sociale; cooperazione internazionale; cultura e qualità della vita; tutela dell'ambiente; turismo responsabile; agricoltura biologica; diritto alla casa; legalità.

PerMicro, società italiana specializzata nell’erogazione di microcrediti e crediti, operante su tutto il territorio nazionale attraverso 16 filiali, offre i suoi servizi ai cittadini italiani e migranti che vogliono avviare o sviluppare un’attività imprenditoriale, oppure a famiglie con bisogni finanziari primari legati a casa, salute, formazione. PerMicro ha concesso fino ad oggi 24.983 finanziamenti, per un totale erogato di 181.790.541 euro, di cui 3.486 crediti a impresa e 21.497 finanziamenti a famiglie. www.permicro.it

 

Documenti correlati