Calamità naturali: 1,5 miliardi per la ricostruzione

Grazie alla convenzione sottoscritta tra CDP e Abi, chi subisce danni alle abitazioni e alle attività produttive potrà usufruire di finanziamenti agevolati

Roma, 17 novembre 2016

Negli ultimi anni i danni causati dalle calamità naturali hanno messo in seria difficoltà l'economia dei territori. Da oggi CDP garantisce sostegno alle zone colpite attraverso una convenzione sottoscritta con Abi (Associazione Bancaria Italiana) che permette a cittadini e imprenditori di accedere a un fondo di 1,5 miliardi di euro per usufruire di finanziamenti agevolati.

 

Le risorse erogate attraverso questo fondo sonno destinate agli interventi per abitazioni private e attività produttive danneggiate da calamità naturali (alluvioni, nevicate, esondazioni, mareggiate, etc) verificatesi a partire da marzo 2013.

 

La convenzione tra CDP e Abi risulta fondamentale per supportare le popolazioni nelle attività di ricostruzione. Grazie a questa iniziativa, infatti, le banche aderenti possono accedere alla provvista per concedere finanziamenti, con durata massima di 25 anni, senza oneri di rimborso da parte dei beneficiari (che cedono alle banche il credito di imposta riconosciuto dalla legge).

 

Un intervento che conferma il sostegno di CDP a cittadini e imprese e favorisce il processo di ricostruzione, in un’ottica di sviluppo, crescita e futuro.

La nostra Newsletter

Registrati per essere sempre aggiornato sulle iniziative e i progetti del Gruppo CDP

Iscriviti