Blue Book 2017: il settore idrico in Italia

Il rapporto di Utilitalia, sviluppato in collaborazione con CDP, offre un'analisi completa del comparto, soffermandosi sullo stato delle infrastrutture, gli investimenti realizzati e gli strumenti di finanziamento a disposizione per la crescita del comparto

Roma, 31 gennaio 2017

Il settore idrico e la presentazione del  Blue Book 2017 al centro del convegno organizzato oggi a Roma da Utilitalia (l'Associazione delle imprese idriche energetiche e ambientali).

Il Rapporto, che rappresenta la più esaustiva fotografia del settore idrico integrato in Italia, è stato realizzato in collaborazione col Servizio Ricerca e Studi di CDP, in particolare per la parte relativa agli strumenti esistenti per sostenere progetti di investimento infrastrutturali, nonché per l’individuazione delle criticità che ancora caratterizzano il settore e ne limitano fortemente le possibilità di supporto da parte del sistema finanziario.

Il settore idrico è infatti - nel panorama dei servizi pubblici locali a rilevanza economica - quello con il maggior fabbisogno di investimenti (stimati pari ad almeno 5 miliardi di euro l’anno) e che quindi richiede il massimo sostegno del settore bancario, ma soprattutto del mercato finanziario nel suo complesso.

Il contributo di CDP al rapporto è illustrato da Simona Camerano, Responsabile del Servizio Ricerca e Studi. Presente al dibattito anche l’Autorità per l’energia elettrica il gas e il servizio idrico (Aeegsi).

 

La nostra Newsletter

Registrati per essere sempre aggiornato sulle iniziative e i progetti del Gruppo CDP

Iscriviti