Asstra: il trasporto pubblico italiano secondo CDP

Il rapporto dell'ufficio Studi e Ricerche in occasione del XIII Convegno Nazionale dell’Associazione nazionale delle imprese di trasporto pubblico locale

Roma, 20 gennaio 2017

Parco mezzi e materiali rotabili obsoleti, rete metropolitana e tranviaria poco capillare, una domanda di mobilità collettiva in calo: questi sono i problemi individuati dall'ufficio Studi e Ricerche di CDP in collaborazione con Asstra nell'analizzare il sistema del trasporto pubblico locale. Ma oggi, in un contesto che segna una forte discontinuità rispetto al passato, con risorse pubbliche significative e un nuovo approccio all’infrastrutturazione, occorre attrarre capitali privati e impiegare - in modo sollecito ed efficace - le risorse comunitarie disponibili. Se ne discute al XIII Convegno Nazionale dell’Associazione nazionale delle imprese di trasporto pubblico locale (Asstra).

Certo si richiede uno sforzo importante, che - secondo lo studio CDP - può rappresentare 5,6 miliardi di euro di valore aggiunto per il sistema Paese e 137mila nuovi posti di lavoro l’anno. Qui tutti i dati presentati al convegno Asstra e il link allo studio completo.

 

Documenti correlati

La nostra Newsletter

Registrati per essere sempre aggiornato sulle iniziative e i progetti del Gruppo CDP

Iscriviti