Ansaldo Energia: una nuova centrale in Tunisia

La società partecipata da CDP Equity ha firmato contratti per 240 milioni di euro per la realizzazione di un impianto per la produzione di energia elettrica, e per le relative attività di service

Ansaldo Energia, società partecipata da CDP Equity, consolida la propria presenza in Tunisia firmando un contratto Engineering, Procurement and Construction (EPC) con la Société Tunisienne de l’Élecriticité et du Gaz (STEG). La nuova commessa permetterà di realizzare una centrale termoelettrica a ciclo aperto alimentata a gas a Mornaguia – città a sud ovest di Tunisi -  con turbine, generatori e sistemi ausiliari costruiti negli stabilimenti Ansaldo Energia di Genova.

Accanto alla realizzazione della centrale, Ansaldo ha inoltre firmato un contratto per le attività di manutenzione e assistenza dell’impianto: le commesse appena siglate hanno un valore di 240 milioni di euro e i lavori di costruzione dureranno 22 mesi.

Come sottolineato da Giuseppe Zampini, AD di Ansaldo Energia, l’iniziativa siglata in Tunisia è il frutto di un lavoro di squadra impegnativo, che ha coinvolto l’intera azienda. Un lavoro svolto nel segno della collaborazione e della sinergia, che conferma la leadership della società nel campo della generazione elettrica.

Anche così il Gruppo CDP garantisce al nostro sistema industriale occupazione e sviluppo tecnologico avanzato. Anche così, ogni giorno, noi #promuoviamoilfuturo.

Leggi di più sul comunicato stampa di Ansaldo Energia

La nostra Newsletter

Registrati per essere sempre aggiornato sulle iniziative e i progetti del Gruppo CDP

Iscriviti