Ansaldo Energia e Leonardo: una partnership per la cyber security

La società partecipata da CDP Equity ha siglato un accordo con l’azienda leader globale nei settori Aerospazio, Difesa e Sicurezza per garantire la protezione dei propri impianti produttivi e contribuire allo sviluppo di nuove iniziative in campo innovazione e Industria 4.0

Contribuire alla diffusione di tecnologie cyber security per le infrastrutture e le reti elettriche, in un contesto dominato da una grande trasformazione tecnologica.

E’ questo l’obiettivo dell’accordo siglato tra Ansaldo Energia, società partecipata dal Gruppo CDP attraverso CDP Equity, e Leonardo, protagonista globale nei settori Aerospazio, Difesa e Sicurezza.

L’accordo, in particolare, permetterà alla società leader della Power Generation di garantire la sicurezza dei propri impianti produttivi rispetto alle minacce provenienti dall’ecosistema digitale: Leonardo, infatti, metterà a disposizione le proprie competenze nel settore della cyber security per la protezione delle infrastrutture e per garantire la sicurezza fisica e logica dei sistemi energetici.

Tale supporto sarà inoltre fondamentale per finalizzare i progetti evolutivi di Ansaldo Energia, come il Lighthouse Plant e il Centro di Competenza Start 4.0 per la Sicurezza ed Ottimizzazione delle Infrastrutture Strategiche. Si tratta di due iniziative di grande valore, che testimoniano l’attenzione per lo sviluppo tecnologico e l’innovazione dei processi. La società partecipata dal Gruppo CDP ha infatti dato un forte impulso, negli ultimi anni, al suo processo di trasformazione digitale, finalizzato all’applicazione sui propri prodotti e sui relativi processi di tutte le principali tecnologie del Piano Industria 4.0.

In questo contesto, la partnership con Leonardo rappresenta un indiscusso elemento di valore, perché permetterà di implementare soluzioni altamente innovative da replicare nei progetti Lighthouse Plant e il Centro Start 4.0. Quest’ultima iniziativa, in particolare, avrà la missione di individuare nuove soluzioni tecniche e tecnologiche, sviluppare sperimentazione e validare metodiche e avviare una struttura di formazione permanente sui processi di sicurezza delle Infrastrutture Strategiche 4.0 nei settori identificati (Energia, Trasporti, Idrico, Produttivo, Porto). Il nuovo Centro di Competenza sarà una struttura di eccellenza, rivolta ai gestori di infrastrutture critiche nel settore dell’energia, con il coinvolgimento della Regione Liguria (attraverso Liguria Digitale), il Cnr, l’Università di Genova, l’Istituto italiano di tecnologia e altre realtà del territorio come il Rina – l’Istituto tecnologie avanzate -  e il Gruppo Iren.

L’impegno di Ansaldo per l’implementazione di soluzioni legate all’Industria 4.0 è particolarmente importante per l’intero settore produttivo italiano. Come emerge dall’ultimo studio CDP, infatti, il passaggio a Industria 4.0 riguarda, in Italia, una componente ancora limitata di imprese: per questo, il lavoro di aziende leader come Ansaldo Energia rappresenta una guida per il percorso di crescita e di innovazione che attende le altre realtà produttive, indispensabile per dare un forte impulso alla competitività del Paese.

Il Gruppo CDP, al fianco della sua società partecipata, contribuisce a questo cammino di crescita, lavorando costantemente per supportare la trasformazione digitale del tessuto imprenditoriale italiano. #promuoviamoilfuturo.

Il sistema produttivo italiano. Tra modernizzazione e Industria 4.0

La nostra Newsletter

Registrati per essere sempre aggiornato sulle iniziative e i progetti del Gruppo CDP

Iscriviti