Al via il Mese dell’Educazione Finanziaria: CDP è protagonista

Al via il Mese dell’Educazione Finanziaria: CDP è protagonista

Parte la seconda edizione del Mese dell’Educazione Finanziaria, l’iniziativa promossa dal Comitato per la programmazione e il coordinamento delle attività di educazione finanziaria per accrescere le conoscenze di base sulla gestione e pianificazione delle risorse economiche personali e familiari.

Il progetto nasce con l’obiettivo di colmare un evidente gap: secondo un’indagine condotta dalla Banca d’Italia, infatti, la quota di rispondenti con un livello adeguato di conoscenze di base è in Italia di poco superiore al 30 percento, a fronte del 62 percento registrato nella media OCSE. Tra gli italiani, per esempio, è poco diffusa la comprensione dei vantaggi della diversificazione di portafoglio e i bassi livelli di capacità di calcolo si riflettono, inoltre, nella ridotta capacità di rispondere correttamente alle domande sul calcolo degli interessi composti.

Il Mese dell’Educazione Finanziaria intende fornire, dunque, una risposta a queste lacune, attraverso eventi e iniziative organizzati in tutta Italia per diffondere consapevolezza sull’argomento: momenti di riflessione, confronto e anche gioco dedicati a tutti i cittadini, dai più piccoli ai più grandi, per promuovere a 360 gradi l’importanza di conoscere i principi finanziari basilari, utili per poter affrontare al meglio le scelte economiche quotidiane.

Cassa Depositi e Prestiti è uno dei protagonisti dell’iniziativa, insieme alle tante istituzioni, scuole, associazioni, fondazioni e università che hanno aderito al progetto.
L’impegno per l’educazione finanziaria è, infatti, uno dei principi cardine delle attività di CDP, che dal 1850 impiega responsabilmente le risorse del risparmio postale per promuovere lo sviluppo sostenibile del Paese.
Nel corso del mese di ottobre saranno tanti gli eventi a cui parteciperà Cassa Depositi e Prestiti, riservando un’attenzione particolare al mondo dell’istruzione. Saranno infatti organizzati incontri nelle scuole da nord a sud Italia, per raccontare agli studenti cosa significa saper gestire e programmare con consapevolezza i propri risparmi, utilizzando gli strumenti più adatti.

Gli incontri rappresenteranno inoltre l’occasione per illustrare l’impegno per i progetti dedicati al tema dell’educazione finanziaria: uno tra tutti, il Risparmio che fa scuola, l’iniziativa realizzata in collaborazione con Poste Italiane e MIUR per promuovere nelle scuole di primo e secondo grado il valore del risparmio come strumento di progresso e sviluppo per l’intera comunità.

Nei prossimi giorni saranno disponibili tutti i dettagli delle iniziative in programma: stay tuned!