Agroalimentare: 60 milioni di euro per le filiere del buon cibo

Finanziamenti agevolati per programmi di investimento promossi nell’ambito dei Contratti di filiera e distretto: la collaborazione con CDP per sostenere la crescita dell’agroalimentare italiano

Roma, 5 dicembre 2016

60 milioni di euro per misure destinate al sostegno delle filiere agroalimentari. Sono le nuove risorse assegnate dal Comitato interministeriale la programmazione economica (Cipe) ai Contratti di filiera e distretto, cioè le agevolazioni destinate a favorire l'integrazione di filiera del sistema agricolo e la crescita delle imprese del settore agroalimentare.

Queste risorse rappresentano la quota di fondo perduto utilizzabile dai Contratti di filiera che accederanno alla nuova misura in corso di attivazione, in continuità con il precedente intervento del 2013. Per questo stesso obiettivo infatti sono già stati assegnati 200 milioni di euro del Fondo rotativo per il sostegno alle imprese e agli investimenti in sviluppo, che saranno concessi nella forma del finanziamento agevolato.

Dunque un nuovo impulso al comparto su cui il Gruppo CDP ha deciso di puntare con una strategia precisa: le imprese che operano nel settore agroalimentare sono importanti per la crescita economica del nostro Paese. Secondo le previsioni, grazie a queste nuove risorse saranno finanziati 25-30 contratti di filiera/distretto e 150 imprese agricole e agroalimentari.

L’avvio dello strumento da parte di CDP, attraverso la sottoscrizione della Convenzione con il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali (Mipaaf), avverrà in parallelo all’emanazione di un apposito bando ministeriale con il quale sarà, tra l’altro, aperto lo sportello per la presentazione delle domande da parte delle imprese.

La nostra Newsletter

Registrati per essere sempre aggiornato sulle iniziative e i progetti del Gruppo CDP

Iscriviti