200 milioni e 2mila alloggi: il social housing conquista Roma

Il Gruppo CDP promuove la costruzione di abitazioni ad alto tasso di servizi e spazi condivisi

 

 

13 luglio 2016

Il Social Housing sbarca a Roma, con il Fondo Housing Cooperativo, la prima delle tre piattaforme di investimento deliberate da CDP Investimenti Sgr per conto del Fia (Fondo Investimenti per l’Abitare). L’obiettivo finale dei tre progetti è la realizzazione di 2.000 alloggi nel territorio di Roma Capitale per un totale di circa 200 milioni di euro di investimento.

Nello specifico, il fondo immobiliare Housing Cooperativo di Roma, è finalizzato alla costruzione di appartamenti disponibili a canoni inferiori a quelli di mercato ma con un alto tasso di vivibilità e servizi comuni. La piattaforma di investimento è portata avanti in partnership con le cooperative locali aderenti a Legacoop e contribuisce a solidificare una collaborazione attiva da tempo in Piemonte, Lombardia, Emilia, Toscana, Umbria e Puglia. Al Fondo Housing Cooperativo seguiranno entro la fine dell’anno altre due iniziative: il piano di riqualificazione di Santa Palomba e il piano di recupero della Muratella.

Un progetto a lungo termine, dunque, quello romano, con il quale il Gruppo CDP intende portare avanti uno dei valori della sua mission: incrementare costruzione sul territorio italiano di alloggi sociali, a costi accessibili, ad alta qualità di servizi e spazi condivisi.

 

 

 

La nostra Newsletter

Registrati per essere sempre aggiornato sulle iniziative e i progetti del Gruppo CDP

Iscriviti