2017

Social Bond 2017

La prima emissione obbligazionaria di CDP nell’ambito del Programma DIP (Debt Issuance Programme) per sostenere le PMI e l’occupazione in Italia

Sustainability Bond 17 - hero

A novembre 2017 CDP ha concluso con successo la sua prima emissione obbligazionaria “Social” da 500 milioni di euro all’interno del programma a medio-lungo termine (Debt Issuance Programme - DIP). Il Bond di CDP rappresenta la prima emissione Social in Italia, così come la prima in Europa destinata al finanziamento di aree colpite da eventi sismici.

L’emissione è coerente con il Social Bond Framework di CDP, in linea con i Social Bond Principles pubblicati dall’International Capital Market Association nel giugno 2017 e ispirata agli UN Sustainable Development Goals. L’operazione rientra in una più ampia strategia di CDP volta a promuovere la sostenibilità, la diversificazione della base di investitori e la stabilizzazione delle fonti di raccolta.

Supportare le PMI italiane per la crescita del territorio
I proventi del Social Bond inaugurale di CDP sono stati utilizzati per il finanziamento o il rifinanziamento di prestiti destinati a Piccole Medie Imprese italiane (PMI) localizzate in aree svantaggiate ed in particolare, alle PMI con meno di 250 dipendenti e sede in regioni italiane con un Pil pro-capite inferiore alla media nazionale o in aree colpite da eventi sismici. Dall’operazione sono state escluse le aziende operanti in settori controversi, come definito all’interno del Social Bond Framework di CDP.

Con tale emissione, l’obiettivo di CDP è stato quello di promuovere il raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile fissati dalle Nazioni Unite (UN SDGs), in particolare dell’obiettivo numero 8 che mira ad “incentivare una crescita economica duratura, inclusiva e sostenibile, un’occupazione piena e produttiva ed un lavoro dignitoso per tutti”.

 

Le caratteristiche del Bond
La transazione è avvenuta in seguito a un roadshow pan-europeo, che ha toccato Amsterdam, Londra, Parigi e Milano, organizzato per presentare il nuovo Social Bond Framework di CDP e per fornire un credit update della società.

L’emissione, destinata a investitori istituzionali, ha un valore nominale di € 500 milioni, a tasso fisso, non subordinata e non assistita da garanzie, ha una durata di 5 anni (scadenza novembre 2022) e prevede una cedola annuale dello 0,75% e un prezzo di riofferta di 99,839%.

Sull’operazione CDP ha ottenuto una Second Party Opinion da parte di Vigeo Eiris.

 

Impatto generato
CDP presenta il Report sull’impatto generato dalla prima emissione obbligazionaria di tipo “Social”. Oltre 17.500 i posti di lavoro generati e preservati.